Impressioni a ripetizione e pensieri sparsi.

Scegliere accuratamente il programma di videoscrittura non ti dà l’aria di uno scrittore, se scrivi, o se hai bisogno di scrivere devi farlo e basta.

Non importa dove, come, quando…l’importante è non farsi scappare il momento e gettare tutto lì…come in una corsa dove devi dare il massimo in pochi secondi…altrimenti è tutto perso, tutto svanito…tutto tristemente non maturato.
Ascolto canzoni a ripetizione, canzoni che mi ricordano periodi, amici, persone importanti…ascolto la mia anima pesante che rimane impassibile davanti al dolore.
Dignità, è questione di dignità, con il contributo di forza, orgoglio e coerenza.
Oggi sono forte, cado, mi rialzo e torno…più o meno come prima…o forse più forte di prima.
Ho gli amici giusti, cosa volere di più?
In questo post confusionario che non ha né inizio né fine… né tantomeno un senso logico…continuo a non dire ciò che vorrei dire…

 

La vita è fatta principalmente di cicli che hanno un inizio ed una fine, sta a noi decidere se addentrarci in cose più grandi di noi vivendole fino in fondo.

A volte però bisogna tornare con i piedi per terra, fermarsi e ragionare un po’…per vedere come va a finire e se è il caso di chiudere il cerchio.

Bisogna farlo preferibilmente in silenzio, in solitudine e con la musica giusta.

 

Sarà la Primavera, la fine di Aprile che preannuncia il mio compleanno, il 28esimo quest’anno, sarà che alla fine mi ritrovo sempre e solo nei miei pensieri, quasi assente…e tiro le somme della mia vita…valuto persone, cose ed eventi.

Non è capodanno, né Natale né Pasqua… il giorno più triste dell’anno è il Primo Maggio, il mio compleanno, mi preparo a che quest’anno al peggio…in tutti i sensi.

 

A volte capita di avere troppi pensieri…e non saperli esprimere con le parole…capita che la musica venga in soccorso prestandoci l’essenza… capita che la confusione si plachi e non resti altro che una melodia confortante e piacevole nella testa che ci farà compagnia per tutta la notte.

Capita che la musica che ti rappresenta è quella della tua adolescenza…quella che in un modo o nell’altro era tua perché l’hai scelta e descrive qualcosa.

Capita che le persone della tua adolescenza ogni tanto tornino a farsi vive…nel bene e nel male.

Persone che crescono o che rimangono sempre ferme a 16 anni.

 

Problemi.

Ci sono ma non ci sono.

A volte ridiamo perché non c’è altra soluzione, a volte piangiamo per lo stesso motivo.

Penso che qualsiasi stato d’animo sia degno d’esser vissuto, degno d’esser compreso ed elaborato, solo così si può andare avanti.

A 18 anni mi capitava spesso di scrivere, terapia personale, cura alternativa omeopatica a dolori di una giovane fanciulla.
A distanza di tempo mi ritrovo ad avere i soliti pensieri, la stessa musica e la stessa voglia di scrivere.
La consapevolezza è maggiore, oggi ho compreso che la lealtà vince sempre, avere mille persone attorno ma nessun amico/a di cui ci possiamo fidare …non paga.

Io ho scelto i pochi ma buoni, ho scelto di guardare negli occhi la gente e conoscerla, se possibile, fino in fondo apprezzando e accettando anche  le debolezze e gli stati d’animo altalenanti, ho deciso di fidarmi un po’ di più del prossimo riservando a me un po’ di sano egoismo che ci sta ogni tanto.

 

Ho deciso che nonostante tutto la vita è costellata di eventi, cose, persone… ed è uno spettacolo imperdibile a cui non posso mancare per nessuna ragione al mondo.

 

Per questo è il caso di esserci e di tornare pian piano ad osservare e vivere ogni attimo.

 

La fiera delle banalità di getto e dei pensieri non ordinati è giunta quasi al termine…vi lascio i brani che mi hanno portato a questa massa informe di parole…

Musica a ripetizione…cuffie, volume al massimo e buonanotte.

Alla prossima.

Una Risposta

  1. “Penso che qualsiasi stato d’animo sia degno d’esser vissuto, degno d’esser compreso ed elaborato, solo così si può andare avanti.”
    Questa è la frase che mi è piaciuta di più ^_^ la penso così anch’io: vivere fino in fondo sempre e comunque, nel bene o nel male.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: