Alta cucina: Merluzzo, arancia e cannella.

Tutti i miei amici sanno benissimo quanto io  sia famosa per il non saper cucinare, tanto che i miei inviti a cena si concludono spesso con una messa a disposizione della cucina e del cibo agli invitati di turno!

Ma oggi c’è stata una rivoluzione! Oggi è uno di quei giorni in cui ti sembra d’aver conquistato la medaglia d’oro per l’autostima! Oggi, come tutti i giorni, non avevo nessuna voglia di cucinare,  al massimo prendere il solito pezzo di cibo congelato e prepararlo nel peggiore dei modi e nel minor tempo possibile. Ecco che però l’illuminazione mi sovvenne all’improvviso: il merluzzo potrebbe essere anche meno triste!

Ho sperimentato quindi una cosa a caso: il risultato è stato un paradisiaco connubio di profumi e sapori, il tutto contornato da una buona dose di autostima culinaria e la soddisfazione personale.  Anche io ce la posso fare!

Ma andiamo al sodo…se siete un po’ come me…vi stupirete del vostro operato e vi candiderete alle prossime selezioni x la “prova del cuoco scazzato”!

PRO: Ricetta veloce, Nikel e Cobalto Tested, Semi dietetica, Allegra, Profumata, Non puzza, Non sporca, le vostre Coinquiline non si lamenteranno, Buona x L’autostima.

CONTRO: Dopo aver mangiato dovete lavare le posate, lo spremiagrumi, la padella e il piatto.  Avete mangiato un animale.

INGREDIENTI:

– Merluzzo congelato o fresco…  uno o due…a seconda della vostra fame.

– 1 arancia

– cannella in polvere

– olio, sale

PREPARAZIONE

Prendere della carta alluminio e metterlo in una padella, adagiare con poco impegno il merluzzo dentro la carta alluminio, grattugiare a caso  la scorza d’arancia intera in modo che cada sopra il merluzzo,  spolverare il merluzzo di cannella in polvere in modo abbondante e approssimativo.

Chiudere l’alluminio e mettere la padella sul fuoco con un coperchio. Cottura 7 minuti… o fino a quando non sentite strani rumori/odori.

Nel frattempo spremete quell’arancia che vi è rimasta. Dopo aver girovagato per casa al ritorno vi renderete conto che non esisterà nessuna puzza di pesce in cucina, anzi, il mondo vi sorriderà anche in una giornata di merda!

Senonchè dopo aver atteso la cottura, traslate l’alluminio col pesce dentro in un piatto fondo, aggiungete infine sale, un po’ d’olio crudo e il succo d’arancia che servirà ad ammorbidire il vostro pesce asciutto e regalare colore al piatto.

Alla fine potete anche mangiarvelo se volete…direttamente dall’alluminio perchè altrimenti il vostro pesce si spappola e finirà l’atmosfera magica.

Mangiando proverete sensazioni ultraterrene perchè il suo gusto “rotondo” avvolgerà i vostri sensi e vi trasporterà per pochi attimi in un paradiso di frutta e spezie… e così potrete continuare la vostra giornata con una minkiata in più da raccontare ad amici e parenti disgustati e increduli, o come ho fatto io,  raccontarlo anche al mio piccolo pubblico, pubblico che non gliene frega un *mazzo di ciò che ho mangiato oggi a pranzo!

Cmq…se la provate…fatemi sapere cosa ne pensate! BUON APPETITO!!!

Qui sotto le foto delle varie fasi🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: