Perle di saggezza di DELL’UTRI

C’e’ da rimanere sconvolti dalle parole di codesto UOMO….vi riporto qui il LINK di una pagina ANSA di oggi http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/altrenotizie/visualizza_new.html_814922297.html
 dichiarazioni di Dell’UTRI, onesto cittadino compare dell’amato silvio, leggete e riflettete,  io vi riporto solo una parte di questa super intervista colorata …
Seguendo il suo punto di vista, proporrei di eliminare l’ultima rete rai per mandare in onda 24 ore no-stop LETTERINE che sparano cazzate e danno loro opinioni in vesti succinte su scarpe, borsette e manucure?
 
e perchè poi parlare di disoccupazione e crisi economica, meglio la notizia del cagnolino che salva un gatto, molto piu’ commuovente!!!
A mio avviso stiamo tornando all’era fascista, indirettamente Berlusconi e i suoi hanno impregnato il cervello die molti italiani ignoranti, o con cultura medio bassa, di porcherie.
Il vero giornalismo non esiste piu’, tutto viene filtrato, pensate che AL CAVALIERE CINQUE TG FILTRATI non BASTINO???
  Il telespettatore potrebbe avventurarsi in quei TG COMUNISTI che tanto lui odia….quindi…cambiamo anche quelli….
 DA OGGI EMILIO FEDE PER TUTTI!!! 
 CHE FUTURO DARK!!!
 
CAMBIARE GLI UOMINI, AL TG3 SONO TROPPO DARK – "Negli ambienti della Rai ci sono ancora oggi dirigenti che sono stati messi dalla sinistra e che quindi rispondono a logiche di sinistra. E’ difficile cambiare la televisione se prima non si cambiano gli uomini. E’ difficile pensare che migliori la qualità della comunicazione quando a guidarla c’é gente che alimenta una visione negativa della vita". E’ quanto afferma il senatore del Pdl Marcello a ‘KlausCondicio’ commentando la dichiarazione del premier Berlusconi secondo la quale la Tv è deprimente. "Qualcosa si sta già facendo – aggiunge – Berlusconi in prima persona continua a diffondere ottimismo. Io penso che qualcosa per forza dovrà cambiare, non so cosa, con la nuova Rai, ma comunque qualcosa cambierà". Come? Partendo da un nuovo approccio stilistico. "Le notizie, certo, bisogna darle – prosegue Dell’Utri – sennò si torna al fascismo, ma c’é modo e modo di comunicarle. Magari con conduttori più gradevoli di adesso". "Io – conclude – guardo il TG3, ad esempio, e vedo che ci sono degli anchorman che hanno già una faccia un po’ gotica, un po’ dark. Sicuramente, ce ne sono più in Rai che sugli altri network. Credo che il direttore del telegiornale dovrebbe dimostrare un maggiore ‘esprit de finesse’ in queste cose. Farle, dirle lo stesso, ma magari con un’altra espressione…".
 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: